Tour Tanzania - Il grande Nord

Il Circuito del Nord:

Parco Nazionale del Serengeti - Con i suoi 14,763 chilometri quadrati è il Parco Nazionale più grande della Tanzania. Uno dei più noti santuari dove vedere la fauna selvatica, ospita più di tre milioni di animali, che vivono nella più totale libertà.
Nota: Serengeti = la parola Masai "Siringet" significa "pianure senza fine".
 

Cratere del Ngorongoro - Una volta era un vulcano attivo, ora si presenta come un cratere dal diametro di 20 km., è il più grande cratere intatto esistente. Al suo interno sono presti una serie di villaggi e una moltitudine di specie di selvaggini e di uccelli.
 

Gola Oldurai - La gola si trova vicino al cratere del Ngorongoro e al Parco Nazionale del Serengeti. E' famosa per i ritrovamenti storici di Zinjathropus Boisei. In questa zona sono stati trovati dei fossili e una serie di manufatti in pietra, lo studio di questi reperti ha fatto nascere una teroria secondo la quale la Tanzania potrebbe essere la terra natia dei primi uomini del mondo. Si tratta di una importante area archeologica.
 

Laetoli - Questo è un altro sito archeologico. Sono stati ritrovati molti animali primitivi e una serie d'impronte di ominidi risalenti a più di 3 milioni di anni fa, oltre a una serie di altri interessanti ritrovamenti.
 

Parco Nazionale del lago Manyara - 330 sp km - 3/4 della zona sono ricoperti dalle acque del lago. Questa zona è uno dei santuari più popolari e attraenti per la fauna selvatica in tutta l'Africa orientale, si trova nelle vicinanze della Great Rift Valley. Qui potete vedere i babbuini, le scimmie blu, i bufali, le giraffe, gli elefanti, gli ippopotami e tutte le specie di questa grande nazione africana. Gli amanti del bird-watching possono ammirare più di 350 specie diverse di uccelli.
 

Parco Nazionale di Tarangire - Si estende per 2,600 km quadrati ad una altitudine di 1.100 m. Ospita moltissime specie di animali e una variopinta e caledoiscopica selezione di specie floreali. Il parco è noto per i pitoni scalatori e le numerose specie di uccelli che si possono ammirare.
 

Parco Nazionale di Arusha - 137 km quadrati, si trova tra le cime del Monte Kilimanjaro e del Monte Meru, ad una altitudine di 1530 m. Il lago Momella, il cratere del monte Meru e il cratere Ngurdoto fanno parte di questo parco. Al suo interno vi è una ricca selezione di uccelli, scimmie, bufali, ippopotami, elefanti, giraffe, antilopi.
 

La montagna Kilimanjaro - "The Kili" - Con i suoi 5896 metri di altezza, il Kilimanjaro è la più alta montagna dell'Africa, e per questa sua caratteristica ha preso il nome di: Il tetto dell'Africa. Si trova più o meno tra il Parco Nazionale del Serengeti e la costa. Ha due picchi. Il picco Mawenzi, che con i suoi 5,149 metri è la seconda cima dell'Africa e il Kibo, che raggiunge i 5,896 metri sul livello del mare. Il punto più alto di Kibo è anche conosciuto come il Picco Uhuru. Prima del 1918 questo picco era conosciuto come Kaiser-Wilhelm-Spitze. Le prime persone che sono riuscite a raggiungere la vetta del picco sono stati un geologo tedesco, Hans Meyer e un alpinistra Austriaco, Ludwig Purtscheller. Sono riusciti a compiere la loro impresa nel 1889. Il Kilimanjaro è un vulcano dormiente, ma nelle sue viscere ci sono ancora delle attività. Le due cime dei monti Kibo e Mawezi rappresentano un gruppo di punti frastagliati nell'insieme del Kilimanjaro, le due cime sono permamentemente coperte da beve e ghiaccio. La cima Uhuru, sul Kibo ha degli spettacolari ghiacciai sospesi. Il Kibo ha un piccolo cratere circolare, conosciuto anche come Cratere Reusch ed emette dei vapori di zolfo e acqua calda.

Ulteriori info

Partenza dall’Italia con volo di linea per Kilimanjaro. Pasti, intrattenimenti e pernottamento a bordo.
Arrivo a Kilimanjaro e partenza per il Parco Tarangire. Questo Parco è famoso per i suoi enormi e longevi baobab ed è l’habitat ideale per numerose specie di animali. Ospita infatti una delle popolazioni di elefanti più importanti del Paese. Vi accorgerete che il trasferimento stesso sarà come un primo safari, poiché vi permetterà di immergervi nella natura selvaggia; prestate attenzione ai particolari, potreste già avvistare i primi animali! Pranzo in corso d’escursione. All’arrivo al lodge, sistemazione nella camera riservata, cena e pernottamento. Sistemazione prevista : Tarangire Sopa Lodge o similare con trattamento di pensione completa
Prima colazione al lodge. Mattinata dedicata agli animali, con uno spettacolare safari all’interno del Tarangire National Park. Il Parco deve il suo nome al fiume che scorre al suo interno; con ben 2.850km² di territorio, è il 6° Parco del Paese per estensione. Le visite dei suoi territori sono molto agevoli, soprattutto nella stagione secca. Il Tarangire vive infatti due grandi fasi durante l’anno: la stagione delle piogge (novembre/dicembre e marzo/maggio) e la stagione secca. Durante la prima, la vegetazione è rigogliosa e di un verde acceso e gli animali si spostano verso le aree più esterne del Parco, rendendo così difficile l’avvistamento dei famosi “Big Five” ma regalando al visitatore il più grande spettacolo dell’intera Tanzania in quanto all’avifauna (registrate più di 560 specie). Durante la stagione secca, invece, il Tarangire diventa un eccellente esempio di biodiversità; infatti, gli animali effettuano una piccola migrazione verso le aree circostanti il corso del fiume. Il paesaggio è costellato di secolari e imponenti baobab, i cui rami sono luogo di riposo ideale per i pitoni. Pranzo picnic e proseguimento per il Cratere Ngorongoro. Sistemazione prevista : Ngorongoro Sopa Lodge o similare con trattamento di pensione completa.
Prima colazione al lodge. Intera mattinata dedicata al mozzafiato cratere Ngorongoro e alla sua ricca popolazione di specie animali e vegetali. Si tratta della caldera non sommersa e intatta più grande al mondo, con un diametro di 19km, una profondità di 600m e una pianura interna di 260km² circondata e protetta da pareti circolari che rendono questo cratere il luogo ideale per la proliferazione della biodiversità. Le origini della caldera risalgono a più di 2 milioni di anni fa come conseguenza dell’esplosione e del conseguente collasso di un vulcano di oltre 5.000m di altezza. Qui, avrete il privilegio di poter osservare, nel loro ambiente naturale, i più grandi mammiferi presenti in East Africa; inoltre, il territorio circostante è meta dell’annuale grande migrazione, uno spettacolo naturale con una quantità incredibile di ungulati che migra alla ricerca di pascoli verdi. Il cratere presenta molti degli ambienti tipici della Tanzania e un’importante popolazione di rinoceronti neri. Durante questo safari, potrete certamente avvistare un gran numero di animali, dal momento che il cratere è popolato da oltre 25.000 esemplari di specie diverse. Pranzo picnic. Il pomeriggio prosegue con la visita di un tipico villaggio Maasai. Avrete cosi la fortuna di entrare in contatto con quest’antica popolazione locale, che conserva ancora oggi le proprie tradizioni, usi e costumi, e osservare come si svolge la loro vita quotidiana. Sistemazione prevista : Ngorongoro Sopa Lodge o similare con trattamento di pensione completa
Prima colazione al lodge. A seguire, partenza per il celebre Serengeti. Approfittate del tragitto per osservare la variegata vegetazione e per scorgere e scovare le caratteristiche che contraddistinguono i paesaggi che via via scorrono davanti ai vostri occhi. Pranzo in corso d’escursione. Safari pomeridiano all’interno del vasto Parco accompagnati da una guida/autista che vi fornirà esaustive spiegazioni a proposito della flora e fauna locale. Arrivo al lodge e sistemazione nella camera riservata, cena e pernottamento. Sistemazione prevista : Serengeti Sopa Lodge o similare con trattamento di pensione completa.
Prima colazione al lodge. Intera giornata dedicata alla scoperta di questo meraviglioso Parco, con safari sia al mattino che al pomeriggio. Il Parco Nazionale del Serengeti è uno dei più belli dell’Africa ed è stato nominato dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. Con un’estensione di circa 14.763km² è il secondo Parco più grande del Paese dopo il Ruaha. Qui, ogni anno si verifica uno spettacolo naturale di rara bellezza e fascino: la grande migrazione di più di un milione di esemplari, tra gnu, gazzelle e zebre. Il Parco funge da confine naturale con il Kenya e con la Masai Mara Reserve e i suoi territori lambiscono, a ovest, le acque del Lago Vittoria. Il nome trae origine dalla parola Maa “siringet”, che significa “grande pianura” in riferimento alle estese pianure centrali e australi del Parco. Il Serengeti è ricco di specie animali durante tutto l’arco dell’anno, non solo durante la fase della grande migrazione; vi si sono stabiliti infatti giraffe ed elefanti, che si cibano delle foglie più alte degli alberi, e ungulati di minori dimensioni, che invece si dividono le foglie sui rami più bassi e sugli arbusti oltre che le erbe. E’ conseguentemente elevato anche il numero dei predatori, come leoni, licaoni, leopardi, caracal e iene. Il Parco ha anche un altro record: la presenza di tutte e tre le specie di sciacallo africano. Pranzo. Dopo il safari pomeridiano, rientro al lodge per la cena e il pernottamento. Sistemazione prevista : Serengeti Sopa Lodge o similare con trattamento di pensione completa.
Prima colazione al lodge. A seguire, partenza per il Lake Manyara National Park. Non perdete l’occasione di dare un ultimo sguardo allo spettacolo naturale del Serengeti. All’arrivo, vi renderete conto del perché Hemingway lo definì, nel suo celebre libro “Le verdi colline d’Africa”, “il più bello del continente”; è infatti perfettamente adagiato per oltre 50km lungo i declivi dell’altopiano della Rift Valley. Osservate il paesaggio che vi circonda e potrete avvistare i leoni “arboricoli”, così chiamati perché hanno la tendenza ad arrampicarsi sugli alberi per sdraiarsi sui rami più bassi; pare che quest’abitudine sia legata al bisogno di sfuggire alle alte temperature e ai parassiti presenti nel manto erboso. Pranzo in corso d’escursione. Nel pomeriggio safari per immergersi nella natura e ammirare più da vicino gli animali nel loro habitat naturale. Sistemazione prevista : Kirurumu Tented Lodge o similare con trattamento di pensione completa
Prima colazione al lodge. A seguire, trasferimento ad Arusha. Cogliete l’opportunità di ammirare per un’ultima volta le bellezze mozzafiato dell’ambiente naturale che vi circonda. Pranzo ad Arusha. Tempo a disposizione per relax e attività individuali. Pernottamento in hotel. Sistemazione prevista : The Arusha Hotel con trattamento di pernottamento e prima colazione.
Prima colazione in hotel. In seguito, trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo di rientro in Italia. Pasti, intrattenimenti e pernottamento a bordo.
Arrivo in Italia.

 

richiedi info

Cosa Cerchi ? Viaggio di Nozze, Viaggio su misura, Vilaggio.. Richiedi un preventivo

contattaci